Review: Wet n Wild Photofocus Foundation

2.10.19

Fondotinta che passione, da sempre e per sempre.
In tanti ho parlato di tanti, tantissimi fondotinta. Ne ho provati una marea e so bene cosa mi piace e cosa piace alla mia pelle.
Ho usato prodotti di alta gamma e alcuni iper economici, trovandone di ottimi in entrambe le categorie e rimanendo delusa sia da fondotinta da pochi euro che da alcuni da oltre cinquanta.
Non cerco sempre le stesse caratteristiche in un prodotto per la base. Mi piace indossare qualcosa di molto coprente e opaco per un evento serale, preferisco qualcosa di leggero per tutti i giorni.
Ho la fortuna di avere una bella pelle -qualche zona secca che però tengo più che a bada con la giusta skincare, quindi è oggettivamente piuttosto facile per me trovare un prodotto con cui trovarmi bene.


Negli ultimi anni sono decisamente più i prodotti low cost che ho provato tra cui il Photofocus di WetNWild.
Ricordo di averlo visto in diversi video su YouTube e ho approfittato di una promozione due per uno o qualcosa di altrettanto allettante e imperdibile da Oviesse.
La consistenza è piuttosto liquida ma non eccessivamente, non è di quelli che vi trovate a colare ovunque. Lo trovo comodo da applicare sia con un buffing brush che con una spugna, le rare volte in cui decido di usarne una.
La consistenza non è decisamente un problema ma l'odore per me un po' lo è. Ricorda vagamente quello della vernice, è molto chimico e mi dà un po' fastidio. Fortunatamente 
La coprenza è media ma costruibile, se si aggiunge prodotto aumenta senza che l'effetto sia quello del calcestruzzo.
Allo stesso tempo non vi consiglierei di metterne chissà quanto: non si asciuga totalmente molto in fretta.
Sento il bisogno di fissarlo con una cipria, cosa che normalmente avendo una pelle che non è assolutamente grassa non mi succede se non perché voglio alterare il finish.
Fissato -non con una cipria extra opacizzante, chiaramente- rimane comunque luminoso e piuttosto naturale.
A me piace molto come effetto per tutti i giorni, rimane leggero sulla pelle e non lo sento tirare neanche dopo ore.
A fine giornata è decisamente un po' sbiadito in alcuni punti, naso in particolare.
Tirando le somme posso dire che è un prodotto che apprezzo ma che non mi fa gridare al miracolo, ecco. 
Però penso anche che sia il caso di essere oggettivi. C'è del make-up low cost che è migliore come prestazioni di prodotti molto costosi? Certo!
Non penso però che sia giusto aspettarsi risultati straordinari da un fondotinta che costa cinque euro, ecco. Ci sono fondotinta low cost che hanno performance migliori ma il Photofocus rimane un prodotto che tutto sommato a me piace, specialmente per com'è confortevole sulla mia pelle.
Mi lascia un po' perplessa come se ne sia parlato tra le beauty guru come se fosse il prodotto dell'anno. Capisco perfettamente che siamo tutte diverse e le esperienze siano soggettive, ovviamente. Su di me, ripeto, ha un buon effetto complessivo ma nulla di eccezionale. Il finish non è spettacolare, la durata non è infinita, si asciuga troppo lentamente. Come può essere stato così apprezzato? Sono io che sto diventando vecchia e mi sfugge qualcosa? Chi può dirlo!
Qual è il vostro fondo low cost preferito? E quello high cost? Fatemi stilare una lista infinita di desideri cosmetici, sono pronta.

1 comment

  1. Per me è tra i migliori provati. Soprattutto per la durata! La mia è una pelle mista, ma si sa nel make-up è tutto soggettivo! L'unica cosa che non mi piace, oltre l'odore solo quando lo prelevavo, è la spatolina per prelevarlo, sarebbe meglio una pompetta!

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3