Invisalign: La mia esperienza.

14.10.19
Ti amo Nathan W. Pyle e ho preordinato il tuo libro, ordinatelo qui



Venerdì scorso ho finito il mio percorso di correzione con invisalign e se a questo inizio di frase avete detto “eh?” probabilmente questo post non vi interesserà molto.
Invisalign è un sistema di correzione dei denti -informazioni specifiche su come funziona qui- ed è quello che ho deciso di fare io su consiglio del mio dentista per sistemare i miei problemi.
Questo post non è fatto per spiegare come fa a sistemarvi i denti (nella mia testa ci sono le fatine dei denti che li spostano nella notte) ma com’è stata la mia esperienza.
Ho ricevuto tantissime domande su come mi sono trovata e invece di continuare a fare audio chilometrici ho pensato fosse meglio scriverci un post, non sponsorizzato ma frutto della mia esperienza con il metodo.

Premessa: ci sono diversi studi dentistici che trattano invisalign. Allo stesso modo ho sentito dentisti dirmi che questo sistema mi avrebbe rovinato il sorriso in un mese. Ecco, no.
Io sono stata seguita dal Poliambulatorio Medico Odontoiatrico del Dottor. Gesini a Sotto il Monte, in provincia di Bergamo, e vi assicuro che fare avanti e indietro da Lugano per la visita ne è valsa la pena ogni volta.
Oltre all’innegabile professionalità di tutti i membri del team c’è una gentilezza e umanità che fa sempre piacere ricevere, che siate da dentista o in un panificio.
Io ho messo per la prima volta l’apparecchio classico a undici anni per poi toglierlo attorno ai quindici. Insieme agli occhiali e i capelli crespi sì, ero Ugly Betty.
Dopo anni di sofferenze credevo di aver sistemato tutto ma -plot twist- mi sbagliavo di grosso. 
A seguito di una visita di routine da una dentista nuova e bravissima (nello studio che appunto poi mi ha seguito) mi sono stati fatti notare dei difetti non tanto estetici ma più del morso.
Segue scena alla Sherlock Holmes in cui la dottoressa mi ha chiesto se avessi determinati sintomi che non poteva conoscere (secondo me), dal mal di schiena ad altre cose. Ecco, tutto questo guardandomi la bocca.
Non entro nei dettagli di quale fosse il mio problema nello specifico perché:
1. non mi sento qualificata per spiegarvelo come si deve e non vorrei confondervi le idee
2. il post vuole parlare di invisalign in generale
Sono seguiti attimi di panico perché il pensiero di mettere di nuovo l’apparecchio mi sembrava una tortura di rare dimensioni.
L’idea però di mettere Invisalign, qualcosa di trasparente, era decisamente più interessante delle classiche stelline. Mi rendo conto che possa sembrare superficiale ma l'aspetto estetico per me è importante, sono troppo vanitosa per mettermi l'apparecchio normale. 
Mi è stato detto che non correggere questo problema (causato dal cattivo lavoro di ortodonzia precedente, sia chiaro) avrebbe rischiato di compromettere  la mia salute in futuro e non solo quella dei miei denti.
Pausa di un anno e mezzo in cui ci sono state diverse vicissitudini per cui ho dovuto e voluto mettere tutto on hold.
A Natale dell'anno passato però ho iniziato ad avere dolori veramente invalidanti che mi hanno portato a prendere una quantità di antidolorifici assurda per me che non ne prendo veramente mai. Dal mal di testa al dolore ad aprire la bocca: tutto troppo.
Quindi mi sono decisa a tornare dal dentista e prepararmi per mettere Invisalign.
Diciamo che non ho avuto molta scelta, dovevo assolutamente fare qualcosa o i danni sarebbero stati irreversibili per denti, gengive e tutto il resto. 
Il processo di preparazione è pressoché indolore: non ci sono più da fare quei calchi con paste disgustose e così via.
Una volta arrivate le mascherine la cosa più difficile è stata imparare a metterle però se ce la posso fare io ce la potete fare anche voi, davvero. Ci vuole qualche volta in cui le mettete e togliete per prendere familiarità ma fidatevi che poi diventa veramente semplice.
L’aspetto che mi spaventava di più era doverlo tenere ventidue ore al giorno e non poterci mangiare e bere niente se non acqua. Ho sentito medici che invece “concedono” di mangiare determinati alimenti morbidi e di bere qualcosa ma da quello che ho letto io nel sito ufficiale e in tante, tantissime testimonianze (il thread reddit r/invisalign utilissimo anche per prima e dopo molto più drammatici del mio) è meglio evitare per non diminuire l’efficacia delle mascherine e non rovinarle quindi ho preferito seguire le indicazioni ufficiali. Senza contare che l'idea di residui di cibo incastrati nelle mascherine mi disgusta non poco ma sono stata sempre piuttosto fissata per l'igiene orale quindi forse è un problema mio.
Non posso negarlo, all’inizio è stato un po’ traumatico doverle indossare. Non sentirle addosso -vi dimenticate di averle veramente velocemente!- ma le conseguenze del doverle avere sempre.
Bevevo veramente una quantità di caffè e the spaventosi al giorno e doverla diminuire all’improvviso è stato molto strano.
Però posso anche dirvi che è stato positivo doverlo fare, sebbene così di botto.
Bere così tanti caffè non mi faceva certo bene e una volta eliminati mi sono resa conto che non è vero che ho bisogno del caffè per svegliarmi ma questa è un’altra storia.
Ne bevo uno volentieri dopo pranzo ma è meno problematico avendo già tolto le mascherine per mangiare.
Altro pro: ho i denti infinitamente più bianchi (non tanto come quando potrò fare lo sbiancamento) avendo smesso di macchiarli ogni giorno.
Altro trauma: i bagni in giro.
Dovermi lavare i denti dopo pranzo cena aperitivo e qualsiasi cosa implichi mangiare  o bere significa dover affrontare bagni non ottimali per lavarseli.
Non solo quelli lerci ma anche quelli estremamente fancy per cui il sensore del lavandino è posizionato in un modo assurdo e dovete ballare la samba per attivarlo mentre avete la bocca già piena di dentifricio.
È necessario pulire le mascherine prima di rimetterle e in alcuni luoghi non è facilissimo.
Sono diventata l’esperta dei bagni a prova di Invisalign nel luganese, ecco.
Un piccolo disagio che però ho superato velocemente è quello del parlare con le mascherine indosso.
Io tendo già a mangiarmi le parole se sono a disagio (un buon 90% della mia vita) e con questo facevo ancora più fatica. Però mi ci sono abituata presto e se non si capisce perché parlo è solo colpa mia.
Questo fastidio è compensato dal fatto che è veramente invisibile. Oltre agli attacchment io per le prime settimane ho avuto degli elastici trasparenti che sì mi facevano male ma non si vedevano proprio quindi va bene così.
Nessuno si è mai accorto che avessi invisalign e non se ne accorgono neanche se baciate qualcuno promesso (è la domanda più gettonata).
Per questo motivo già ho "convinto" una mia cliente con vent'anni più di me a metterlo. Lo so che dovremmo tutti sentirci a nostro agio anche con l'apparecchio e tante cose belle ma oh, in pratica non è così per tutti. Io non penso di una persona adulta con l'apparecchio "che sfigata" ma di me lo penserei, se capite cosa intendo. Quindi avere la possibilità di sistemare un problema reale in modo discreto per me è veramente una cosa geniale.
Fa male? Eh, un po' io direi di sì. Io mi sento di poter dire di avere una soglia del dolore piuttosto alta ma le prime ore con le mascherine nuove sono state spesso una tortura, alcune settimane più di altre. Il mio rimedio è cambiarle immediatamente prima di andare a letto e magari prendere qualcosa per il dolore se sono quelle overcorrective e via, si sopporta.
Ora ho finito la fase correttiva e di refinement e sono così soddisfatta del risultato. Non solo di come apro e chiudo la bocca ma anche dell’aspetto estetico, pensavo di avere un sorriso non male ma ora è molto meglio.
Adesso sto aspettando Vivera, la mascherina contenitiva da tenere un annetto che però non mi farà male perché i denti sono a posto.
Mi sono andati via anche diversi altri dolori e non ho più avuto quelle emicranie pazzesche dell’ultimo periodo prima di mettere Invisalign.
Ci sono delle domande a cui non posso rispondere chiaramente perché serve un medico che valuti la vostra singola situazione-durata del trattamento, costo, effettiva possibilità di farlo con il vostro problema- ma per il resto se avete dubbi o curiosità farò del mio meglio per rispondere in un altro post se fosse necessario.

Bonus pic foto stupida per far vedere come sono dritti ma pensavo di chiedere al doc le foto delle varie fasi che se non le volete vedere voi io me le stampo e metto in cornice sopra al lavandino dove lavo i denti al mattino.


No comments

Post a Comment

Thanks for commenting <3