Corsa, kettle e paranoia.

Corsa, kettle e paranoia.

Questo blog è partito come l'insieme dei pensieri sui miei rossetti preferiti ed è diventato molto di più. Grazie a questo spazio ho conosciuto alcune delle persone più importanti della mia vita, ho collaborato con aziende che mi piacciono tanto, ho imparato a parlare di me stessa che per me è circa la cosa più difficile del mondo.
Ho scritto tanto del mio rapporto non troppo sano con il cibo, dell'attività fisica, di come questa fosse diventata un'ossessione e di come mi stessi facendo del male.
È qualche giorno che voglio aggiornarvi sul mio rapporto con il mio corpo non perché io lo ritenga un argomento particolarmente interessante ma perché:
*costringermi a sedermi e a scriverne significa che sono costretta ad ascoltare quello che davvero provo.
*quando parlo di corpo, cibo, culo pesante, so che è molto più utile di quando parlo di fondotinta. Ricevo sempre dei messaggi che mi commuovono per la fiducia che riponete in me e perché se posso essere utile anche solo un pochino ne sono felice.

Empties!

Empties!


Di nuovo prodotti finiti, tanto per cambiare.
Ho quasi finito le scorte di un sacco di tipologie e ne sono molto fiera. Per la prima volta da non so quanto sono quasi arrivata al punto di dover comprare una nuova crema idratante ed è veramente una necessità e non ne ho altre sei aperte.
Uguale per i prodotti corpo e capelli, devo prendere uno shampoo perché davvero non ne ho più.
Per il makeup il discorso è ovviamente più complicato.
Avevo smaltito qualche fondotinta ma tra prodotti inviati -dobbiamo parlare di quella bomba del nuovo fondo di Nabla- e qualche piccolo nuovo acquisti ne ho di nuovo troppi.
Ho un approccio più rilassato ora però. Ho passato qualche mese a continuare a pensare che non avrei mai finito tutto e sarebbe scaduta ogni cosa e avrei dovuto buttare tutto e altri pensieri angoscianti.
Sto usando quel che riesco ad usare, senza voglia di riempirmi casa di cose nuove e regalando quello che ho ogni volta che un'amica mi dice che le serve qualcosa.

Review: SkinLabo Intensive Eye Lift

Review: SkinLabo Intensive Eye Lift

Ho perso il conto delle persone che nell'ultimo periodo mi hanno detto che insomma, si vede proprio che sono parecchio stanca.
Amici e non: lo so. Lo so che non ho la faccia più riposata del mondo e che anche il correttore non basta, fidatevi che allo specchio mi vedo anche io.
Io ho sempre avuto delle occhiaie abbastanza evidenti ma non sono tanto quello il problema quanto la zona che quando sono stanca è segnata, gonfia, uno schifo.
Quando mi è stato proposto di provare l'Intensive Eye Lift di Skin Labo -lo trovate sul sito, qui- ho accettato volentieri nella speranza di migliorare un pochino la situazione.