First Impressions: Uplifting Regeneration Care Contour Eyes

30.5.18
Io con il contorno occhi non ho un bellissimo rapporto.
Non nel senso che litigo con boccette e barattolini, nel senso che mi dimentico sempre di metterlo. Penso che questa mia continua dimenticanza sia influenzata anche dal fatto che non ho mai visto chissà che risultato e quindi sono portata a saltare il passaggio.
Ho avuto l'opportunità di provare i prodotti del marchio UpLifting Regeneration , brand che trovate principalmente nei centri estetici ma che potete acquistare anche dal sito registrandovi.
Mi sto facendo un'idea di tutti i prodotti, avendoli inseriti nella mia routine quotidiana. Non pensavo che il primo di cui avrei avuto voglia di parlarvi sarebbe stato il Contour Eyes, unico contorno occhi del marchio. 
Mi ha veramente stupita in positivo però e quindi eccoci qua.
La consistenza è molto particolare, a metà tra un gel ed un siero. Uno degli aspetti per cui ho sempre fatto fatica ad essere costante con questo passaggio della mia routine è proprio la texture dei prodotti per questa zona.
Sono spesso creme troppo ricche -per me!- per pelle così sottile, ci mettono troppo ad assorbirsi e non le sento piacevoli addosso.
Questo si stende facilmente, dà una bella sensazione di fresco e si assorbe molto in fretta. 
La zona una volta assorbita è morbida ma, soprattutto, migliora visivamente all'istante. Non è un miracolo, certo, però sembra quasi avervi regalato qualche ora di sonno, un effetto quasi *liftante* che fa sembrare veramente più riposate.
Il correttore si stende meglio e non ne altera la durata, né in positivo né in negativo. Io non ho ancora grandi segni di espressione in quella zona quindi non posso pronunciarmi per l'effetto in quel senso.
Per ora quindi posso dire che nutre la zona, la lascia morbida e che dà anche dei risultati immediati.
Il fatto che sia così confortevole sul contorno occhi è assolutamente un grande punto a suo favore, sto riuscendo ad essere costante con questo passaggio per la prima volta da un sacco di tempo.
Utilizzando il Contour Eyes con costanza posso dirvi che mi sono anche resa conto che saltare in continuazione il contorno occhi non fosse esattamente un'ottima idea. 
Noto ora quanto la pelle sia decisamente più morbida e idratata e piacevole alla vista. Non avendo mai avuto problemi in quell'area ho sempre avuto la tendenza a non farci troppo caso, ammetto.
Però prendendomene cura mi sono resa conto di quanto ne valga la pena, insomma. Alla fine quanto ci mettiamo a mettere un pochino di crema in un punto così piccolo? Pensate a quante ore della nostra vita trascorriamo ad asciugarci i capelli, ecco. E lo scrivo soprattutto per ricordarlo a me stessa e non rischiare di ricadere nella pigrizia.
Voi utilizzate un contorno occhi? Siete più brave di me?

3 comments

  1. Io sono un paio d'anni che metto il contorno occhi con costanza e devo dire che ormai è un passaggio che non salto mai!

    ReplyDelete
  2. Premetto che ho un'altra età dalla tua, ma ricordo di aver comprato il primo contorno occhi intorno ai 25 anni. Ho un diverso approccio dal tuo perché ho sempre avuto il terrore delle zampe di gallina e finora la costanza mi ha premiata. Questo per incoraggiarti a continuare a curare questa piccola ma importante parte del viso che ci fa subito sembrare più stanche e/o più vecchie (vade retro!), poi ognuna di noi deve trovare prodotto e texture ideali, diversi mano a mano che gli anni passano. Bacioni

    ReplyDelete
  3. Ciao! io ho iniziato ad applicare creme specifiche per il contorno occhi verso i 28 anni e secondo me è un ottimo investimento per il futuro...ora a 36 anni ho ancora un contorno occhi senza rughette nonostante il fatto che strizzo gli occhi da buona miope e un figlio che dorme poco...:)

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3