Nel 2017 ho imparato che.

19.12.17
grazie Mike per la foto tvb

Lo so che i bilanci si fanno a fine anno, lo so. Però io da qua al 31 dicembre sono in un turbine di cene aziendali a Lugano, Natale al lavoro a Bergamo e altre follie.
E poi una delle cose che ho imparato quest'anno è che le regole troppo rigide non mi fanno bene, mi soffocano.
Quindi scrivo adesso, dopo un'altra giornata pesante ma con una bellissima conclusione.
nel 2017 ho imparato che:
-si può chiedere scusa, anche se non si ha poi così torto. Ne vale sempre la pena di essere così arrabbiati? 
-crescere e diventare adulti vuol dire rinunciare a un tot di cose, almeno a volte. Fa schifo ma hey, è la vita. Accettarlo vuol dire anche rinunciare a meno cose o almeno soffrirci un po' meno.
-ci si può innamorare totalmente e può finire tutto in poco tempo. Non tutti gli amori sono destinati a durare sempre né devono finire in tragedia. Ci sono delle cose bellissime, per il tempo che durano.
-fare un lavoro che ci piace non necessariamente significa essere felici ogni giorno di andarci, non devo sentirmi in colpa se delle mattine mi viene da piangere al pensiero di uscire di casa.
-gli amici sono una parte importantissima della mia vita, ogni anno di più. Quelli che vedo molto poco, quelli che si stanno trasferendo a Las Vegas e mi mandano foto ogni giorno, quelli a cui mando meme stupidi ogni giorno, quelli che mi pensano quando vedono una monstera. Mi fanno sentire amata quando amo poco me stessa.
-non ho già 26 anni, ne ho solo 26. Io tendenzialmente non mi ritengo assolutamente vecchia, specialmente se considero che vivo da sola e ho la mia attività. Però c'è un'invasione di mie coetanee che si sposano e fanno figli e io non ci penso nemmeno da lontano. A ognuno i suoi tempi, è inutile stressarmi.
-la mamma è sempre dalla mia parte, sempre. Ho avuto decisamente pochi moti di ribellione adolescenziale, non ho mai amato darle preoccupazioni. Quando però ci siamo scontrate a distanza di tempo le ho sempre dato ragione. Scusa mamma, grazie mamma.
-mangiare schifezze una volta ogni tanto non mi ammazza.
-mio fratello è una delle persone più importanti della vita e una di quelle che per me ha fatto di più, gliene sono infinitamente grata.
-non posso dare agli altri le mie colpe. Non posso aspettarmi determinati comportamenti che appartengono a me alle altre persone, neanche se per me sono scontati. Ognuno è fatto a modo suo e cercare di cambiarlo mi porterà via tempo fatica e fiato che posso usare per cantare sotto la doccia.
-ho imparato a stendere i panni alla perfezione in modo da perdere poco tempo.
-se con me ci provano un tot di uomini sposati/impegnati non sono io a emettere qualche vibe strana, sono loro che sono degli stronzi.
-non devo vergognarmi delle mie scelte, anche quando si rivelano enormi cazzate. Posso evitare di rifarle, questo sì.
-correre i rischi va bene. Non per finta. Ho fatto una cosa un mesetto fa, consapevole che sarebbe andata male molto probabilmente però continuavo a pensarci. Amen,  ci ho provato.
-ho imparato che voglio imparare un sacco di cose l'anno prossimo ma che se anche il 2018 decide di darmi qualche lezione di vita in meno e lasciarmi più tranquilla va bene uguale.
A gennaio arrivano i post sui preferiti dell'anno e i buoni propositi, o forse no.
Voi che avete imparato in questo anno? Il prossimo sarà quello buono perché io impari a cucinare? Chi lo sa!

4 comments

  1. Che bel post, mi piace questo tipo di bilancio! Ho imparato che non mi piace come mi vedono gli altri e che soprattutto io non sono come mi vedono loro, aborro avere e mettere etichette.
    Ho imparato che, nonostante quanto detto sopra, ho difetti vari di cui mi piacerebbe sbarazzarmi e forse su alcuni sto lavorando nel modo giusto..su altri c'è tanta strada da fare XD Mi fermo!

    ReplyDelete
  2. Ho imparato che l'impegno viene premiato e che essere sè stessi sempre è fondamentale!

    ReplyDelete
  3. Più che imparato ho consolidato l'idea che ho un carattere di m....

    ReplyDelete
  4. questo 2017 mi ha portato una bella soddisfazione ma poi una serie di sfighe assurde che continuano e continuano, l'ennesima stamane, quindi questo 2017 mi ha imparato che la vita a volte tenta davvero di buttarti giù ma io continuo imperterrita (o ci provo) a essere ottimista :) concordo sugli amori ma quanto fa male.. :(

    mallory

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3