Hunger Breaker: An Introduction

22.2.17

L'estate è alle porte e si avvicina la prova costume e bla bla bla.
Premesso che ogni corpo è un bikini body e tutte queste cose belle e empowering -che anche io penso, eh!- questo periodo è il più gettonato per le diete.
Io seguo un'alimentazione molto controllata tutto l'anno ma inevitabilmente con il sole ho più voglia di tenermi in forma e mi alleno anche molto di più.
Da Monna con me lavora Irene, una ragazza adorabile con cui ho tantissime cose in comune tra cui anche alcune scelte alimentari -lei è vegana e celiaca, io pescetariana e intollerante al lattosio: pensate che bella coppia-.
Parlando con lei ci siamo confrontate sugli snack fuori pasto che aiutano ad ammazzare un po' la fame e a seguire un'alimentazione controllata.
Oggi vi faccio una breve introduzione all'argomento e da settimana prossima vi proponiamo delle ricette a prova di scemo(me).


1. mangiate comunque in modo sano ed equilibrato. Che sia seguendo una dieta prescritta o il buon senso, non pensate di sostituire i vostri pasti con degli spuntini che vi tengono in piedi ma non vi danno poi chissà quanta energia.
La solita premessa che non sono un medico ecc. stavolta la salto però eccom lo sappiamo.

2. ascoltate il vostro corpo. Ci sono volte in cui no, non è fame. Siete nervose, tristi, arrabbiate.
Provate a farvi due passi, leggere, piangere. Il cibo è una deliziosa arma a doppio taglio, non riesco a condannare del tutto chi si conforta con il cibo perché purtroppo succedeva/succede anche a me.
Allo stesso modo se avete veramente tanta fame è inutile cercare di tappare con qualcosa di poco consistente, se una sera cenate un po' prima non morirà nessuno.

3. variate. Questo è un consiglio che vale relativamente ecco però mi sento di darvelo. Mangiare sempre la stessa cosa rischia di annoiarvi a morte.

Ecco, da settimana prossima partiamo con le ricette stupidissime da provare.
Aspetto anche suggerimenti su cose da provare purché siano semplici e facili, forza!

With love,
S.

8 comments

  1. Argomento interessante!
    Spesso quando sono a casa il pomeriggio è veramente una rottura perchè mangerei in continuazione XD !

    ReplyDelete
  2. Negli anni passati, specialmente nel periodo dell'università, più che altro mangiavo per noia, ma da un annetto ho iniziato a controllarmi, per fortuna. Però sono senza fantasia e se ho fame la finisco a mangiare un frutto XD Quindi sono curiosissima di leggere i prossimi post *_*

    ReplyDelete
  3. Per me c'è il problema dopocena, sono tutte calorie che si depositano di default! Da un pò mi sto controllando ed evitando latticini mi sento meno gonfia. aspetto le ricette :)

    ReplyDelete
  4. Aspetto con curiosità i prossimi capitoli :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Spero che possano essere interessanti anche per voi !

      Delete
  5. Son curiosissima per le ricette... ma ti dirò, per me variano un sacco se faccio movimento o meno. Prima mi allenavo ogni giorno 5/6 giorni a settimana e la mia fame era.. beh diciamo che non sembravo a dieta :D
    Da quando non mi alleno è andato un po' tutto a rotoli, anche perchè di norma sono nervosa e mi viene fame. E per riuscire a non mangiare più del dovuto l'unica alternativa sono acque detox (hanno il gusto della frutta ed è la scusa per bere di più), the e tisane (stesso motivo, ma non le dolcifico), un frutto (soprattutto se sono quelli molto zuccherini cerco di non esagerare, anche perchè col caldo vivrei solo di frutta) oppure verdura, soprattutto quella che devi star lì a masticare per ore che alla fine mi scoccio di doverlo fare e smetto di mangiare :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ricette proprio sceme ma spero possano essere utili :) Anche io ho ricominciato ad allenarmi tantissimo e ho molta più fame e mi godo di più quello che mangio anche.
      Stessa cosa, se non mi alleno sono nervosa e non ne esco.
      Io amo molto i the e ci farò un post, alcuni però mi fanno venire quasi più fame.
      AHAHA la verdura noiosa è il top!

      Delete

Thanks for commenting <3