Travel Skincare

9.6.16
Questa foto fa schifo ma avevo la reflex scarica e poca voglia di caricarla.
Avrei potuto aspettare di aver voglia di farne una più decente ma diciamo che una bella foto -non che io ne sappia fare comunque- non è esattamente indispensabile per il post di oggi.
In più, ho così poco tempo ultimamente che preferisco scrivere qualcosa quando ho qualche ritaglio di tempo, cercando di riprendere un po' il ritmo e di parlarvi delle cose meravigliose che sto testando ultimamente.

Quindi, skincare da viaggio.
Prima che il mio ragazzo si trasferisse qui con me viveva a Roma e per diverso tempo ho passato buona parte dei weekend in treno e poi con lui.
Questo voleva dire portarmi un beauty ridotto, che ci stesse nella borsa che utilizzavo per scendere.
Pur avendo una bella pelle non mi posso permettere di trascurarla totalmente per tre-quattro giorni, si seccherebbe veramente troppo.
Ho trovato la pace con la selezione di prodotti in foto.
L'unico aspetto per cui non ho trovato una soluzione perfetta è lo struccaggio, sono andata avanti con salviette di diverse marche ma nulla che mi soddisfacesse davvero.
Una volta struccata ho sempre usato lo scrub viso di Nacomi.
L'ho ricevuto al Cosmoprof e da allora lo uso regolarmente, se non tutti i giorni quasi.
È estremamente delicato ma pulisce comunque in profondità e lascia la pelle morbidissima.
Dopo aver utilizzato quello mettevo qualche goccia del mio nuovo siero preferito, il Rose Otto di Dr. Organic.
Un profumo meraviglioso e un effetto visibile sin dalla prima applicazione, la pelle al risveglio appare liscia morbida e luminosissima.
Lo utilizzo tutte le sere e mi piace tanto.
La mattina mi sono sempre limitata a lavare il viso con un sapone neutro e per l'idratazione mi sono innamorata di un altro prodotto ricevuto al Cosmoprof.
Parliamo del siero viso Melograno e Kiwi de La Cremerie.
Leggerissimo e molto liquido, ne basta veramente poco per tutto il viso.
Si assorbe molto in fretta e funziona perfettamente come base per il trucco.
Non è super idratante ma considerando che la sera ho sempre applicato l'olio Dr. Organic era perfetto così.
Una routine chiaramente non completa -quella di tutti i giorni prevede decisamente più prodotti- ma che tutto sommato mi soddisfaceva per quando ne avevo bisogno e che penso manterrò per i prossimi viaggi (quest'anno tra matrimoni e concerti sarò via parecchie volte per brevi periodi).
Voi avete una routine a prova di viaggio?
Ditemi tutto!

6 comments

  1. Lo scrub di Nacomi l'ho appena preso, ma nella versione idratante perchè da un mesetto ho la pelle secca come mai nella vita. Il siero di Dr. Organic mi tenta alla grande, appena mi capiterà l'occasione lo farò scivolare nel carrello =)

    ReplyDelete
  2. Uh, il siero viso al melograno è davvero intrigante! In trasferta io sono un completo disastro: parto piena di buoni propositi e campioncini per mantenere la mia routine quotidiana, poi già al primo giorno mi stufo e mando tutto in vacca. Alla fine torno a casa con viso e corpo che implorano pietà!

    ReplyDelete
  3. Devo riprendere anche io un siero per la notte, proverò a guardare tra quelli di Dr Organic :) baci.

    ReplyDelete
  4. Ahimè non viaggio --.--
    però ho una grave forma di sierite, li vorrei tutti! Quello al kiwi e melograno mi attira, quello a base oleosa invece non saprei avendo la pelle mista. :)

    ReplyDelete
  5. Ciao a tutte,
    volevo segnalarvi un interessante weekend di formazione su moda e trucco. Maggiori dettagli su chicweek.it.
    Se non è possibile lasciare commenti "pubblicitari" mi scuso in anticipo

    ReplyDelete
  6. Da brava vecchietta mi riprendo dal "Prima che il mio ragazzo si trasferisse qui con me " e poi commento il resto...

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3