Comparison: Hourglass Ambient Lightning Powder in Dim Light vs Kiko Cosmetics Radiant Fusion Baked Powder 04

1.2.16





Quando ho visto che Kiko aveva lanciato la linea di cipria Radiant Fusion Baked Powder non ho potuto fare a meno di notare la somiglianza, almeno in apparenza, con le ciprie Ambient Powder Lightning di Hourglass.
La cipria Hourglass è uno dei prodotti che amo di più in assoluto e uno dei pochi prodotti veramente innovativi che ho provato, recensita tempo fa qui.
Quella Kiko oggettivamente non mi serviva considerando che quella Hourglass è veramente perfetta per me ma alla fine ho ceduto alla tentazione di provarla.

Se questo invece di un post fosse un video di youtube vi terrei in sospeso per venti minuti prima di darvi la grande rivelazione.
No, non sono la stessa cosa, purtroppo. Però non è male, adesso ve ne parlo nel dettaglio.
Prima di tutto, ho dovuto decidere il colore.
Ho scelto la 04 perché è la più simile al mio tono di pelle. A differenza delle ciprie Hourglass le colorazioni vanno in base al tono di pelle e non all'effetto che si vuole ottenere.
La prima differenza è quella nella texture.
La cipria Kiko non è morbida e impalpabile come quella di Hourglass ma la polvere è comunque piuttosto sottile sia swatchata che sul viso.
Il colore una volta sul viso non va ad alterare il colore del fondotinta, non è un prodotto particolarmente coprente. Non ho incluso swatch perché non si notano proprio sulla mia pelle, benché la 04 sia più scura di Dim Light perché entrambe si fondono bene con il mio colore.
Riesco ad utilizzarla per fissare il correttore sulle occhiaie esattamente come la cipria Hourglass e l'effetto mi piace.
Usata su tutto il viso l'effetto *blur* c'è, esattamente come la Hourglass minimizza imperfezioni e pori.
Io non ho bisogno di una cipria che controlli la lucidità ma questa mi fa durare di più il fondotinta, anche qui come la sua cugina più costosa.
Entrambe sono piacevoli da avere sul viso e non fanno spessore, è veramente come non averle.
Ho letto che qualcuna si lamentava del fatto che la cipria Kiko evidenzia le aree più secche.
Io in questo periodo ho avuto qualche zona un po' più secca ma devo dire che fortunatamente nel mio caso non è così.
La differenza principale è nel fatto che il fattore magico della Ambient Powder, quello per cui sembro brillare di luce mia purtroppo non è replicato da quella Kiko.
Quest'ultimo punto è quello per cui amo di più la cipria Hourglass, lo sapete.
Sono sì più luminosa ma neanche lontanamente allo stesso modo.
La cipria Kiko costa 12,90 contro i 50 di Hourglass. La differenza di prezzo è giustificata? Non lo so, non mi sento di dire che sia indispensabile.
Se potete permettervela però o volete investire su un pezzo veramente interessante io eviterei di prendere quella Kiko e risparmierei per una Ambient Powder.
Tra l'altro la mia amica e tentatrice Bea ha segnalato questa minitaglia, un modo per provarla spendendo un po' meno.
Voi avete provato una di queste ciprie?


26 comments

  1. Io ho preso online la 03 cannando completamente colore..meh..in confronto trovo la matte della linea ancora più sottile e l'effetto mi sembra lo stesso solo più mattificante..con la mia zona t unta unta non riesco a spendere 50 euro su hourglass, temo non la userei mai..

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ecco Alice io so che alcune persone usano una cipria opacizzante e poi quella Hourglass solo in alcune zone..però dato il costo capisco che non invogli esattamente, ecco.
      Interessante a questo punto quella matte di Kiko! Ciprie proprio non me ne servono più però sarei curiosa anche solo di dare un'occhiata in negozio.

      Delete
  2. Io di Kiko ho preso la 02 e mi sto trovando molto bene, mi fa durare il fondotinta a lungo e soprattutto non divento lucida sul naso in poche ore!
    Ovviamente non ha niente a che vedere con quella Hourglass, ma in sé non è un prodotto cattivo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ecco questo è importante! Io non ho una pelle che si lucida quindi sotto quel punto di vista non saprei dire.
      Sono due cose diverse ma assolutamente anche quella Kiko è una cipria valida :) un bacione

      Delete
  3. Peccato, un po' ci avrei sperato! Al momento la Hourglass devo venire a Milano a prenderla per cui è ancora un acquisto lontano...

    Ciprie al momento non me ne servono (anche se a breve ricomprerò la NARS che è finita) perchè ho ricomprato la MSFN... magari terrò conto della Kiko in caso di emergenza!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh non è comodissimo avere il marchio solo a Milano e Roma in effetti :( Speriamo si amplino!

      Delete
    2. Quoto Alis: visti i prezzi difficilmente cederò senza averla vista dal vivo...

      Delete
    3. E non hai assolutamente torto, anzi. Facciamo che a Bologna ti porto palette e la Dim Light così le provi almeno?

      Delete
  4. Mi hai tolto un grande dubbio! Grazie :)
    Avevo pucciato il ditino nelle ciprie Kiko e non mi sono sembrate male...ma non ho la Hourglass quindi non potevo fare un paragone!
    Seguirò il tuo consiglio e risparmierò per comprare una Hourglass XD
    Ho già due loro blush e valgono il prezzo che costano, quindi ne varrà sicuramente la pena

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non sono comunque male queste di Kiko alla fine :) Però sì se si può risparmiare per prendere quelli Hourglass meglio, assolutamente. Anche i blush sono fantastici <3

      Delete
  5. Ancora non le ho provate (né l'una né l'altra) ma su Hourglass ci sto facendo un pensierino!

    ReplyDelete
  6. Replies
    1. In vittorio emanuele a Milano sicuro, l'ha viste Bea :)

      Delete
  7. A me così sottile quella di kiko mi fa la carnagione molto luminosa. L'ho presa perché mi piange il cuore a iniziare la mineralize skinfinish di Mac. Però mi ci trovo bene bene. Fa quel che deve. Come luminosa ho una minitaglia di illuminismo di neve che mi piace tantissimo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sai che io con la mineralize non mi trovo troppo bene? Illuminismo di Neve mi attira devo dire!

      Delete
  8. Non ho mai toccato con mano una cipria Hourglass (anche se è uno sfizio che prima o poi mi toglierò) ma questa di Kiko mi era sembrata buona in negozio! Grazie del confronto Drametta bella!

    ReplyDelete
    Replies
    1. È molto valida anche questa kiko :) grazie a te di avermi letto cara

      Delete
  9. io vorrei quella cipria di Houglass, il problema è che non vengo mai a Milano e sul sito ovviamente non la mettono!! Sephora ingrata!!
    Hai fatto benissimo a fare questo post comparativo perchè per colpa del pack mi stavo facendo condizionare da quella di Kiko...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ecco sì, il pack così simile effettivamente inganna non poco! Se passi da Milano e la provi fammi sapre :)

      Delete
  10. Grazie del post! credo mi dovrò rivolgere alla versione matt della kiko o altro brand,per me è un punto fondamentale dalla primavera in poi. Interessante l'idea di sovrapporre 2 ciprie come dicevi sopra :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma grazie a te di averlo letto <3
      Quella matte Kiko sembra interessante sì, fammi sapere se la provi! Secondo me è un'idea carina, per coprire ogni esigenza :)

      Delete
  11. Chiaramente rosico a vedere la cipria Hourglass e chiaramente ci avrei sperato in un dupe o qualcosa di simile a portata di tasca,ma come fo a buttarmi sulla Hourglass senza vederla dal vivo?ç_ç Karma cosmetico ingrato XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hai perfettamente ragione, non provandola non è il massimo investire tanti soldi..speriamo si diffonda un po' il brand.

      Delete
  12. Proprio due giorni fa ho preso la mini taglia di quella Hourglass a 25€, ma il risparmio è fittizio,il rapporto quantità/prezzo è molto sfavorevole, più che altro ho voluto prenderla per curiosità e perchè al momento non me la sentivo di spendere 50€ soprattutto se poi il prodotto non dovesse piacermi o dovesse rivelarsi inadatto al mio tipo di pelle. Quindi ora vedremo, proverò questa mini taglia, sperando che mi duri più a lungo possibile, e casomai dovesse piacermi tantissimo, risparmierò su un possibile acquisto in full size.

    ReplyDelete
  13. Mi ricordavo di questo tuo articolo ergo, siccome da qualche giorno è nata in me l'esigenza di cambiare cipria, ti ho googlata (si scriverà così???) perché avrei fatto un pensierino sulla Kiko. Mi sa, però, opterò per la versione matt. Io mi lucido con una facilità vergognosa sulla zona T. Avevo pensato, dopo il video sui Most played di Giuneralia, di optare per quella traslucida di Nars in polvere libera, ma ha un costo non indifferente. Vedremo :3

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3