Brush Cleaning and Bla Bla Bla

8.1.16
Lavare i pennelli è una rottura.
So che ci sono tra di voi delle magiche creature a cui non solo non pesa lavare i pennelli ma addirittura piace anche.
Se vi trovate nelle mie zone e volete lavarmeli ecco io sono più che disponibile.
Oggi quindi facciamo due chiacchiere sull'argomento, vi racconto un po' le mie abitudini e i prodotti che preferisco.
Voi i pennelli li lavate ogni volta dopo che li usate? Io non riesco proprio.
Quindi ecco che mi trovo con quattro pennelli per fondotinta, dieci per l'eyeliner e un numero imprecisato da sfumatura.
Soprattutto ultimamente mi preparo in pochissimo tempo e non riuscirei mai a trovare il tempo per pulirli subito.
Quindi li accumulo fino a quando mi riduco a truccarmi con le dita e con le zampe del cane e non ho più scelta.
Lo so B. che se stai leggendo stai avendo un attacco di panico ma ricordati che mi vuoi bene.
Negli anni ho provato diversi prodotti per lavarli ma i miei preferiti sono i due che vedete in foto.
Il sapone del Dr. Bronner è una cosa meravigliosa e delicatissima, lascia i pennelli morbidissimi e puliti.
Io lo trovo sia da &Other Stories a Milano che da Hidden Forest Market quando sono a Bergamo ed è disponibile anche su Ecco Verde.
Quando devo pulire un pennello più in profondità -amato e odiato fondotinta- uso il sapone vegetale di Da Vinci.
L'ho comprato da Thymiama a Bergamo ed è stata una vera e propria rivelazione: toglie tutto.
Una volta lavati e dopo essermi lamentata per ore li mollo su un asciugamano fino a quando si asciugano, maledicendomi per essermi ridotta a lavarli tutti insieme.
Vorrei uno di quegli aggeggi per *appenderli* per quando si asciugano ma non so quanto siano effettivamente utili.
Voi che abitudini avete con il lavaggio dei pennelli? Gadget o prodotti che mi consigliate assolutamente?

21 comments

  1. Io grazie a te e Bea mi trovo benissimo col sapone del dr. Bronner. Però credo di volere uno di quei guanti inutili in silicone per strofinarli, potrebbe essere la svolta (oppure no).

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vero che è una figata? Ecco io quello penso che prima o poi lo ordinerò da Aliexpress.

      Delete
    2. Ho avuto un mancamento ma mi sono ripresa. Sono una creatura meravigliosa ah! ^__^
      Sapone del Dr Bronner forever. Ho visto che su Asos c'è il giga bottiglione, mi sa che lo ordino. Il guanto in silicone cambia un po' la vita, soprattutto per i pennelli da fondotinta e correttore. Io sto aspettando che arrivi il tappetino da mettere direttamente nel lavandino (Aliexpress) ma forse mi prendo pure il nuovo vassoietto di real techniques quando esce. #ossessionata
      Oh, e anche l'alberello è una grande idea. Anche se li asciughi piatti c'è il rischio che un po' d'acqua rimanga nella ghiera, invece se si asciugano a testa in giù anche mettono molto meno e le setole si riaggiustano meglio. Ne ho ordinato un altro perché uno non mi basta ^^

      Delete
  2. Io dr bronner e da primark ho trovato questa sorta di pad di silicone -in realtà per pulire il viso, non si sa da quale sostanza- che costava 1
    sterlina ed é davvero utilissimo!https://fatimasaid.files.wordpress.com/2015/05/img_0546.jpg?w=656

    ReplyDelete
  3. Devo, devo mettere le zampette sulla saponetta Da Vinci. Odio pulire i pennelli e quando lo faccio, mi aiuto con il dischetto esfoliante di Sephora. Non è comodo come un guanto in silicone ma mi aiuta nel mio lavoro :)

    ReplyDelete
  4. Quanto odio anch'io lavare i pennelli! Ogni volta mi riduco all'osso XD e li lavo sempre tutti insieme ahahah!

    ReplyDelete
  5. Anche a me non piace lavare i pennelli! Pensa che quando PROPRIO devo farlo, mi porto in bagno la sedia così, almeno, sto comoda :D
    Comunque ti consiglio il BrushEgg (lo trovi un po' dappertutto online): velocizza davvero i tempi, soprattutto per il pennello del fondotinta e/o del correttore!
    Come sapone uso il sapone di Marsiglia.

    ReplyDelete
  6. Saponetta/shampoo/sapone liquido,non ho mai comprato un detergente apposito..probabilmente sbaglio XD ho letto che alcune,tra un lavaggio e l'altro,li strofinano con le salviette struccanti ,nel caso servisse un certo pennello in emergenza (emergenza pennelli? se qualcuno "del mondo esterno"leggesse mi crederebbe pazza .. )

    ReplyDelete
  7. Anche io odio lavare i pennelli e lo faccio solo quando mi riduco a non avere più pennelli in giro. Solitamente uso il sapone di Marsiglia e poi appoggio tutto ad asciugare su una salviettona.

    ReplyDelete
  8. A me piace abbastanza lavare i pennelli! di solito lo faccio subito perché non ho tanti pennelli e se non lo facessi mi ritroverei a truccarmi con le dita... Li lavo sempre con la saponetta neutra tipo sapone di Marsiglia, mi piacerebbe il guanto zigrinato per pulirli più a fondo.

    ReplyDelete
  9. Anche io come te ho pennelli sporchi ovunque, e lavandoli con una saponetta mi rende il tutto più veloce, però dopo averli insaponati, immergo una tovaglietta in silicone con trama bucherellata in un contenitore pieno d'acqua, lo strofino sopra ed è pulito, facile e veloce e meno noioso! ;)

    ReplyDelete
  10. Le mie abitudini sono esattamente identiche alle tue!

    ReplyDelete
  11. Pad di silicone di Sephora e detersivo liquido per i piatti diluito: va via tutto, si sciacqua bene e non rovina i pennelli. In caso di cose particolarmente tenaci, li passo in un pochino di acqua micellare. Ho abbastanza pennelli per fare due turni. Adesso li ho tutti sporchi (argh) e dovrai prestarmi le zampe del tuo cane per il make up! :D

    ReplyDelete
  12. Ho provato per qualche tempo a lavare i pennelli subito dopo averli utilizzati, ma mi sono arresa subito perchè questo metodo mi portava ad arrivare agli appuntamenti ancora più in ritardo del solito.
    Non ho un prodotto specifico per lavarli, di solito uso uno shampoo qualsiasi da supermercato(di Madre ovviamente,che mica posso sprecare i miei amati shampini bio da ventordici milioni di euri per lavare i pennelli, no?).
    Dopodichè li appoggio sul calorifero per farli asciugare, così faccio prima. Non è che mi si rovinano, eh?

    ReplyDelete
  13. Adesso mi hai fatto tornare la fissa per i prodotto per la pulizia dei pennelli!
    Non che sia una di quelle magiche creature che si diletta nella loro pulizia, ecco, però il mio spirito ossessivo finisce sempre per prevalere ahah
    Sono curiosa di fare un giro su Ecco Verde e cercare qualcosa di adatto (tra cui il sapone del Dr. Bronner!)

    ReplyDelete
  14. Ma ciao! C'è un nuovo tag ideato con Noemi di Parola di Deirdre e visto che ora avrai un po' di tempo ho pensato di invitarti a giocare con noi... Spero ti piaccia! Un abbraccio, gaia

    ReplyDelete
  15. Anche io ho un odio profondo per la pulizia di pennelli e mi riduco proprio come te a impiastricciarmi coi polpastrelli...e se avessi un cane userei anche io le sue zampe pur di non lavarli XD
    Quando i verificano le congiunzioni astrali favorevoli li lavo con il detergente delicato che uso per mia figlia e poi via ad asciugare...effettivamente non riservo loro maggiori attenzioni di queste ;)

    ReplyDelete
  16. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  17. io li lavo una volta a settimana. Però quelli per le polveri (cipria e blush) uso gli stessi tutta la settimana. Anche io uso un asciugamano e mi sento quasi cenerentola se penso a tutte le cose fighe che potrebbero esserci...

    ReplyDelete
  18. Li lavo ogni tre settimane, possibilmente insieme. Tra una settimana e l'altra cerco di 'pulirli' con il Brush Cleanser di Mac.
    Per lavare i pennelli uso lo shampoo della Johnson: in una barattolo metto 2/3 dita d'acqua e un cucchiaio di shampoo. Infilo i pennelli, li rigiro un po' (se sono troppo lerci, cambio l'acqua) e li lascio a mollo per 10/15 minuti. Dopo risciacquo. Nel caso di pennelli sporchi con prodotti grassi mi affido al sapone di marsiglia che è molto economico e fa il suo lavoro :)
    Insomma... zero sbatty <3

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3