Book: Committed

21.9.14

Committed by Elizabeth Gilbert.Eat Pray Love had a huge success.
I liked it, not too much but I liked it.
I don’t know about you but when I start something I want to end it. This happens aaall the time with tv series, even when I stop liking them I keep watching them.
Yes Grey’s Anatomy, I talking with you.

Giuro che non mi sposo! di Elizabeth Gilbert.
Andiamo oltre a questa traduzione atroce del titolo, che è meglio.Mangia Prega Ama ha avuto un successo davvero incredibile.
A me è piaciuto, non da impazzire ma mi è piaciuto.
Non so voi ma io quando inizio qualcosa devo per forza finirlo, mi capita la stessa cosa anche con serie tv che mi fanno schifo ma una volta iniziate non riesco proprio a non guardare.
Sì, Grey’s Anatomy sto parlando con te.
Quindi quando ho visto che c’era il seguito l’ho preso subito, spinta da curiosità.


We found Elizabeth, still happily in love with Felipe.
No commitment, no stress.
But then there’s a big obstacle, Felipe has to get a permanent visa. The easiest solution is getting married, right?
Trouble is, Elizabeth and Felipe really don’t want to.
They enjoy their free relationship, loving each other with no particular boundaries.
The whole book doesn’t revolve only around their personal story, not at all.
Elizabeth talks about marriage in every way, researching its evolution through the centuries and the way it’s seen in different cultures.
This essay stile kind of bored me after a while, I’ll admit this with no problem.
Most of all I didn’t like the novel-essay mix up, I’d rather read one or the other.
I think you can easily avoid this book.
Unless you’re like me and you want to know how stories ends, in that case go and read it straight away.

Ritroviamo Elizabeth, ancora molto innamorata di Felipe.
Senza particolare impegno, senza nessuno stresso.
Poi però arriva un grosso ostacolo, Felipe deve procurarsi un visto permanente per risiedere negli Stati Uniti.
La soluzione più semplice sarebbe quella di sposarsi giusto?
Il problema è che Elizabeth e Felipe non vorrebbero proprio.
Amano la loro relazione libera, il potersi amare senza nessun particolare obbligo e limite.
L’intero libro non ruota solo attorno alla loro storia personale, proprio no.
Elizabeth parla di matrimonio in ogni modo, facendo ricerche sulla sua evoluzione attraverso i secoli e il modo in cui è visto e vissuto in culture diverse.
A tratti questo aspetto quasi da saggio mi ha annoiata, ammetto.
Non mi è piaciuto troppo questo alternarsi di storia-romanzo e ricerca, preferisco leggere l’uno o l’altro.
Tutto sommato è un libro che secondo me si può evitare.
A meno che ovviamente non siate come me e vogliate sempre sapere come vanno a finire le cose, in quel caso correte a leggerlo.


“To be fully seen by somebody, then, and be loved anyhow - this is a human offering that can border on miraculous.” 

3 comments

  1. Uhm... ma tutta questa parte "culturale" ha uno scopo o è sfoggio di cultura (appunto)? Perché capitano cose del genere... io mi chiedo ancora perché mettersi a parlare di come classificare le balene dentro a Moby Dick. Cioè... posso vivere anche senza.

    ReplyDelete
  2. io invece ho avuto questa situazione ti devo finire con le ultime puntate dell'ultima stagione di Glee e di New Girl...capisco la situazione!!

    ReplyDelete
  3. Non ho letto il libro, ma ho visto solo il film. Non sapevo ci fosse anche un secondo libro..onestamente mi chiedo, perché? I libri sono sempre diversi dai film, più approfonditi e migliori generalmente, però bene o male il finale sarà quello: perché fare un secondo pezzo? Secondo me la storia andava bene così..
    Trovo odioso quando per soldi gli autori forzano le storie per continuare a venderle..
    Ps: io invece dopo un po' abbandono le serie o i libri..cerco si resistere eh..però se mi stufo stufo, addio per sempre!

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3