Books: Unaccustomed Earth

26.5.13


Unaccustomed Earth by Jhumpa Lahiri.
You can still see my blanket in this picture that I took ages ago!
Guess what: I'm still using it.

Una Nuova Terra di Jhumpa Lahiri.
Potete vedere la mia bellissima coperta nella foto che ho fatto millemila anni fa!
Indovinate un po': la sto ancora usando, si gela.

This book is a collection of eight beautiful short stories.
All of them have something in common: they're beautifully written, with amazingly described characters.
There are bengali parents deeply disappointed by their now american -with every possible implication- children.
The struggle between two worlds is something I can relate to so maybe this is an ulterior reason why I really liked these short stories.
The main focus of every story are relationships: friends, family and lovers.
The fact that they have these strong common themes make every story connected to the other.
Blanche, I know you're wondering how sad these stories are. Well, quite a lot.
Have you read something about this author? I've heard great things about her work.


-Una nuova terra- è una raccolta di otto meravigliosi racconti brevi.
Tutte ed otto le storie hanno qualche elemento in comune: sono incredibilmente ben scritti: dettagliati e ricchi di sfumature, con personaggi caratterizzati benissimo e nei quali ci si può tranquillamente riconoscere.
Ci sono genitori bengali -etnia appartenente ad una regione (il Bengal, appunto) che ora è divisa tra Bangladesh ed India- profondamente delusi dai loro figli ormai americani, e con *americani* ci sono tutte le implicazioni che potete immaginare, più o meno discutibili.
Il conflitto tra due mondi e due culture è un argomento che in parte, seppur in modalità diverse, vivo anche io potrebbe essere un altro motivo per cui mi è piaciuto così tanto questo libro, lo ammetto.
L'argomento principale di ogni storia sono le relazioni umane di ogni tipo: amici, genitori e amanti.
Il fatto che loro hanno questi forti temi comuni rendono ogni storia collegato all'altro.
Blanche, lo so che ti stai chiedendo quanto sono tristi queste storie. Un bel po'.
Avete letto qualcosa di quest'autrice? Ho sentito un sacco di opinioni positive sui suoi libri e non vedo l'ora di leggere qualcos'altro di suo.

“And yet she could not forgive herself. Even as an adult, she wished only that she could go back and change things: the ungainly things she’d worn, the insecurity she’d felt, all the innocent mistakes she made.” 

8 comments

  1. Ah ah ah, non avevo dubbi che fossero tristi :P
    Dovresti istituire una scala di tristezza, tipo che più stelline dai e più è triste il libro XD
    Ma a parte questo, come tutti i libri che suggerisci sembra molto interessante, anche se non amo le storie brevi^^
    Prima o poi supererò il mio trauma dei libri tristi e leggerò tutti quelli che mi sono lasciata indietro ;D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Devo tirare fuori dei libri allegri, giuro che ne ho letti xD

      Delete
  2. Oooh allora non è una lettura adatta neanche a me! :D
    Sembra bello, cmq! ^^

    ReplyDelete
    Replies
    1. basta, da domenica prossima libri di barzellette xD

      Delete
  3. L'hanno tradotto in italiano! Se lo trovo da qualche parte gli do almeno una sfogliatina, a me i libri tristanzuoli piacciono discretamente :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ebbene si! Oh bene, allora questo potrebbe proprio piacerti :)

      Delete
  4. Aspetto libri allegri, ecco.

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3