Books: One Day

24.3.13


One day by David Nicholls.
Even you haven't read this book you've still may have seen the movie that was made out of it.
I've read it more than a year ago but I saw the cinematographic version only recently.


Un giorno di David Nicholls.
Anche se non avete letto questo libro magari avete visto il film che è stato tratto da esso.
Io l'ho letto più di un anno fa ma ho visto la trasposizione cinematografica solo poco tempo fa.



I know that saying that the book is better than the movie is annoying but...it's usually true.
If I hadn't read the book I would have liked the movie more, I have to be honest.
This novel tells the story of Emma and Dexter, starting from the first time they meet at the end of their student's career.
The best part of this book, or at least my favorite one, are the characters.
Emma and Dexter, in my mind, are real. Trough the book I became more and more attached to them, wanting to know everything about their lives.
They're not perfect. I've hated them at some points, I got angry with them, I wanted them to behave differently.
I really liked the way its written, every chapter tells us the same day each year.
I love the fact that this is not -only- a love story. It's a story that shows two people growing up, a story that'll make you cry -well, I cried-, laugh and think.
Did you read this book?

So che dire che il libro è meglio del film è una cosa un po' fastidiosa e antipatica ma ... di solito è vero.
Se non avessi letto il libro probabilmente il film mi sarebbe piaciuto di più, devo essere sincera.
Non ho odiato il film, per carità, ma se dovessi consigliarvi uno dei due sicuramente vi consiglierei il libro.
Questo romanzo racconta la storia di Emma e Dexter, a partire dalla prima volta che si incontrano alla fine della loro carriera da studenti.
La parte migliore di questo libro, o perlomeno la mia preferita, sono i personaggi.
Emma e Dexter, nella mia mente, sono reali. Attraverso le pagine di questo libro mi sono affezionata sempre di più a loro.
Non sono perfetti, se lo fossero stati probabilmente non mi sarebbero piaciuti così tanto. Li ho odiati in alcuni punti, mi sono arrabbiata con loro, volevo che si comportassero diversamente.
Mi è piaciuto molto il modo in cui questo libro è scritto, ogni capitolo racconta lo stesso giorno per ogni anno che passa.
Mi piace tanto il fatto che questa non è-solo-una storia d'amore. È una storia che mostra due persone che crescono, una storia che v farà piangere -va beh insomma, io ho pianto- sorridere e pensare.
Avete letto questo libro?



“So - whatever happened to you?'
'Life. Life happened.” 

23 comments

  1. Non ho letto il libro e non credo che lo farò, proprio perché ho visto il film e l'ho letteralmente odiato per tutta una serie di motivi...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Miki allora stai alla larga dal libro, decisamente!

      Delete
  2. Ho letto il libro per caso due estati fa, avendo finito tutte le mie "scorte" personali ho preso quello che c'era in casa. Beh, devo dire che mi è andata bene: avevo qualche pregiudizio iniziale, lo ammetto, ma alla fine il libro mim ha tenuta letteralmente incollata, a ogni anno entravo in fibrillazione e mi dicevo "e ora?". Ho amato alla folli anche io i personaggi (fragili, incapaci di non commettere errori), la parte migliore del libro, insieme allo sfondo di un'Inghilterra che cambia. E poi da brava ragazzina coi capelli rossi, non potevo non immedesimarmi in Emma :)
    La trasposizione cinematografica l'ho vista al cinema, beh, secondo me non vi perdete niente, non bruttissimo ma: sbagliatissima la scelta degli attori secondo, superficialità nella scelta delle parti da inserire. Il mio ragazzo mi ha odiato alla fine :P

    ReplyDelete
    Replies
    1. "incapaci di non commettere errori" è forse la definizione migliore che potessi dare a Dex ed Emma.
      Capisco la sensazione di attesa per ogni anno che passa, mi ci ritrovo in pieno.
      Che belli capelli rossi :)

      Delete
  3. Per caso arrivata al film, dal film al libro, dal libro all'amore puro. <3 Praticamente divorato dopo aver letto "gridare amore dal centro del mondo".

    Bello bello bello bello. Già detto che è bello?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Selena ma quanto è bello questo libro? Diciamolo ancora e ancora, non è mai abbastanza!

      Delete
  4. Questo libro è stato tra i primi ad entrare nella mia nuova casa, pur avendolo letto, l'ho voluto portare con me. Ho amato Emma e Dexter e la loro storia tremendamente reale... Non ho visto il film, ma non escludo di farlo, anche se so che solitamente il libro e la nostra fantasia, battono di gran lunga il cinema

    ReplyDelete
    Replies
    1. Pinnù, mi fa proprio piacere che l'abbia letto anche tu e che ti sia piaciuto tanto.
      Il film comunque non è male ma, come giustamente hai notato tu, la nostra fantasia è difficile da superare.

      Delete
  5. ma sai che mi attira molto? il film l'ho visto e mi è piaciuto devo dire...mi sa che mi leggerò anchio questo libro, grazie per la recensione! :)
    ho spostato il blog ah un nuovo indirizzo, spero mi seguirai anche qui^^
    http://allthisglitter01.blogspot.it/
    :*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Fammi sapere se lo leggerai :)
      Ti seguo subito al nuovo indirizzo!

      Delete
  6. l'aveva comprato una mia amica quando siamo andate a londra nel 2011... la storia sembra curiosa, intanto l'ho scaricato in ebook :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche io l'avevo preso a Londra sai Violet? :)

      Delete
  7. Letto anche io, non molti mesi fa. E mi è piaciuto tanto!

    ReplyDelete
  8. L'ho recensito circa un anno fa e l'ho amato. E ti do ragione sul film: è proprio vuoto e perde tutta la caratterizzazione dei personaggi.
    http://diariodiunexstacanovista.blogspot.it/2012/03/un-giorno.html

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi ricordo la tua recensione e sono d'accordo su ogni parola :)

      Delete
  9. mamma mia, One day. Mi era rimasto impresso perché ne parlava tanto Federica/bluebam (ora solo prismatic310), in termini entusiastici.
    Mettici lei mettici l'altra, la comare, e un altro po' di persone, mi è venuto il pallino di leggerlo e non mi sono pentita... letto in tre giorni, non riuscivo a staccarmi dalle pagine da una certa in poi, tra l'altro avevo evitato spoiler di sorta per cui ho capito cosa volesse dire quel "One day" del titolo in corsa, quando al terzo capitolo ho ritrovato la stessa data e ho capito che tutte le domande che mi ero fatta avrebbero magari avuto risposta, ma in una maniera totalmente inattesa. Bellissimo shock.
    La parte finale invece mi ha uccisa... ho pianto talmente tanto che... non ci credevo.
    Siccome l'ho letto in inglese ammetto che mi ero attaccata all'idea di aver capito male, per cui ho chiuso il libro, sono andata a dormire e il giorno dopo, a mente sveglia, ho dovuto accettare che avevo capito benissimo... e ho letto tutta la parte finale, bella bella... bu.

    Il film... non è male, ma l'avrei apprezzato di più se non avessi letto il libro. E poi commette un delitto non da poco: comincia con una cosa che dovresti scoprire molto avanti nel racconto, uccidendoti il momento di quel preciso shock.
    Non so, mi ha lasciato perplessa la cosa perché lo sceneggiatore non è uno a caso, e i personaggi li conosce bene... è come se avesse rinnegato il proprio libro... e poi ha tagliato a caso alcune scene, perché... la lettera dall'India?! Il labirinto?!
    E poi Dex non è abbastanza perso...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi ricordo di Fede che ne aveva parlato, probabilmente mi ha spinta proprio lei a prenderlo :)
      Io quando l'ho iniziato sapevo già com'era strutturato ma è stata comunque una sorpresa, è bella una struttura così e in questo caso funziona proprio bene.
      Il finale, mamma mia il finale...considera che anche io ero convinta di aver capito male, ho dovuto rileggere il tutto più volte.
      Considero su ogni parola del commento sul film, specialmente sulla scelta discutibile di mettere la fine all'inizio.

      Delete
    2. io se lo sapevo l'avevo dimenticato/sottovalutato, ed è stato un bene, così mi son goduta la scoperta senza preconcetti XD

      ok mi consola XDDDD
      probabilmente ci siamo attaccate all'idea di aver capito male per lo shock... a me era successo anche nel finale del Potter, quando si scopre una cosa simile su uno dei miei personaggi preferiti. Però qui è stato ancora peggio, voglio dire non c'erano guerre di mezzo o altro... era un giorno.
      E poi boh, quanto ho pianto...

      è anticlimatico.
      Soprattutto perché l'ha fatto colui che ha scritto il libro, è assurdo... ci sono altri film che hanno una cosa del genere all'inizio, ma in un contesto diverso...

      Delete
    3. La pensiamo esattamente allo stesso modo, se mi dici a chi ti riferisci come personaggio preferito dalla fine infelice di Potter potremmo avere proprio la stessa testa xD

      Delete
  10. Ho visto solo il film e quindi me lo sono potuta godere abbastanza. Mi è piaciuto, quindi un giorno potrei leggere il libro se non fosse che, come dicevamo su facebook, preferisco evitare storie troppo tristi :)
    Però se mi capita sotto mano in libreria magari lo prendo, alla fine non sono nemmeno il tipo che piange per ilbri o film, quindi potrei sopravvivere, soprattutto sapendo già come finisce :D
    Grazie per i tuoi sempre splendidi consigli letterari <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. E fai bene Blanche ad evitare libri troppo tristi, spesso mi chiedo chi me lo faccia fare di scegliermi libri così, specialmente quando mi trovo coi lacrimoni e a singhiozzare come un'idiota per storia di gente che non esiste xD
      Ma grazie a te di leggermi, piuttosto <3

      Delete
  11. Uno dei libri piu' belli che abbia mai letti, e ne ho letti tanti. Il film..ecco diaciamo meno, ma la colonna sonora è bellissima.
    Rosanna

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3