Books: Le Madri Ebree Non Muoiono Mai

20.1.13


Jewish Mothers Never Die by Natalie David-Weill.
This book hasn't been translated in english, yet. I've translated literally the title for you but I don't know if, when it'll be translated, it will be called like this.
Le Madri Ebree Non Muoiono Mai di Natalie David-Weill.
Per una volta un libro che in italiano c'è e in inglese no, festeggiamo!



This book tells the story of Rebecca, a jewish mothers that, all of a sudden, finds herself in paradise. 
She's quite anxious and confused at first but she then meets seven other women.
These women are all mothers, all jewish: just like Rebecca.
There's something that they all have in common: they're mother of famous men.
We meet the mothers of Proust,  Freud, Einstein, the Marx brothers, Albert Cohen, Woody Allen and Romain Gary.
They're thing that they care about, even after their death.
They're anxious, generous, annoying, loving and passionate with their children -because they'll always be little kids in their mother's eyes-.
Rebecca hears every mother story, stories that are amazingly written by the author.
I really liked this book and I absolutely recommend it!

Questo libro racconta la storia di Rebecca, una madre ebrea che -all'improvviso- si ritrova in paradiso dopo la morta.
Inizialmente è piuttosto nervosa e confusa ma poco dopo il suo arrivo incontra sette altre donne.
Queste sette donne sono tutte madre, tutte ebree: proprio come Rebecca.
C'è qualcos'altro che le accomuna: sono madre di uomini famosi, uomini che hanno fatto la storia nei rispettivi campi.
Incontriamo le madri di Proust, Freud, Einstein, i fratelli Marx, Albert Cohen, Woody Allen e Romain Gary.
I loro figli sono l'unica cosa a cui pensano queste donne, anche dopo la loro morte.
Sono ansiose ai limiti della paranoia, generose, fastidiose, affettuose e piene di passione per i loro bambini  -perché per loro saranno sempre bambini, la madre di Proust è famosa anche per aver detto che avrebbe sempre visto il figlio come un bambino di quattro anni-.
Rebecca ascolta la storia di ogni madre -e dei rispettivi figli- storie che sono scritte meravigliosamente dall'autrice.
Questo libro mi è piaciuto davvero molto, è un genere che non saprei bene classificare ma ve lo consiglio assolutamente!

"God could not be everywhere and therefore he made jewish mothers." - Jewish proverb.


With love,
S.

10 comments

  1. Sembra molto particolare, promette bene!! Io mi sto dando a Chabon con le Mirabolanti avventure di kavalier&CLay!

    ReplyDelete
  2. Che bella la citazione finale! Mi hai fatto venire voglia di leggerlo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Penso che valga un po' per tutti le madri quella frase tra l'altro :) Penso che potrebbe piacerti Hermosa!

      Delete
  3. Sembra parlare di yiddish mama XD ahah mi ispira già! :D

    ReplyDelete
  4. Molto interessante *___* me lo son segnata, quando passo in libreria gli do uno sguardo **

    ReplyDelete
  5. veramente originale...sicuramente merita un'occhiata!

    ReplyDelete

Thanks for commenting <3